Seguici su

Atalanta

Gasperini avverte l’Atalanta: “Sassuolo pericoloso. E sul tridente…”

Gian Piero Gasperini presenta la sfida di domani sera in casa del Sassuolo e mischia le carte sul tridente che scenderà in campo

Pubblicato

il

Foto: LaPresse

Domani sera, sabato 4 febbraio alle ore 20.45, andrà in scena un Sassuolo-Atalanta quanto mai intrigante e interessante. Da una parte i padroni di casa scenderanno in campo al Mapei Stadium per la 21a giornata della Serie A con il vento in poppa dopo il roboante 5-2 rifilato a domicilio al Milan. Dall’altra parte, invece, arriverà una Atalanta che sta vivendo un avvio di 2023 davvero di altissimo livello, nonostante l’eliminazione in Coppa Italia contro l’Inter di martedì.

In previsione della sfida di Reggio Emilia ha parlato Gian Piero Gasperini, allenatore dei nerazzurri. Il tecnico orobico ha iniziato la sua analisi dagli avversari di domani sera: “Il 5-2 in casa del Milan è stato eclatante, anche se il Sassuolo ha una classifica piuttosto bassa a dispetto di prestazioni di assoluto livello. Anche all’andata contro di noi, nonostante la sconfitta, aveva dimostrato gioco di squadra e qualità individuali notevoli. Se ne fai 5 anche a una squadra in difficoltà significa che hai valori importanti”.

Passando al campo, il mister atalantino non scopre completamente le carte sul tridente Lookman-Hojlund-Boga: “Devo recuperare al meglio Zapata e Muriel. Duvan è tornato a posto fisicamente, Luis sa cosa deve fare e come regolarsi per recuperare la condizione di novembre prima della sosta. C’è bisogno che loro due e anche Pasalic stiano bene, siano in grado di dare un apporto importante. Non c’è niente di statico, è tutto molto dinamico, anche sul tridente: magari domani uno di questi fa gol e assist e cambia di nuovo tutto, anche a livello di titolari”.

Ultima battuta sull’eliminazione dalla Coppa Italia contro l’Inter: “Martedì i nerazzurri hanno fatto qualcosa più di noi, se vogliamo sono stati anche più cinici nel realizzare le occasioni capitate. A questo trofeo siamo andati vicini due volte negli ultimi anni, in cui abbiamo polverizzato tutti i record precedenti. I nostri trofei sono questi”.

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *