Seguici su

Atalanta

L’Atalanta è ripartita in contropiede

Dopo il passo falso col Sassuolo, contro la Lazio la squadra di Gasperini ha ottenuto una vittoria in uno scontro diretto per la Champions

Pubblicato

il

Un'occasione di Højlund contro la Lazio (© LaPresse)

La sconfitta contro il Sassuolo, per come era maturata ma soprattutto per la scia di polemiche che aveva generato in merito alla gestione arbitrale del match, poteva rappresentare uno snodo cruciale in negativo per la stagione dell’Atalanta. La squadra di Gian Piero Gasperini, al contrario, ha vinto meritatamente all’Olimpico battendo 2-0 la Lazio in uno scontro diretto per un piazzamento in Champions League.

La chiave tattica

Impermeabile a quanto avvenuto in settimana dopo la parentesi del Mapei Stadium, i nerazzurri sono riusciti a circoscrivere nella contingenza di un post partita carico di delusione e apprensione la prima sconfitta in campionato nel 2023. Gasperini ha impostato una gara in cui ha piegato a proprio vantaggio le armi della Lazio, a partire dal possesso palla. La Dea ha così giocato in contropiede, sfruttando anche la forza di attrazione esercitata dalla porta avversaria nei confronti di Højlund quando il danese può correre palla al piede. Al tempo stesso, l’Atalanta ha dosato il pressing in modo oculato, senza esasperarlo, proprio con l’intenzione di colpire in transizione i biancocelesti.

Fattore aereo

La trama offensiva della Lazio ha risentito di questo atteggiamento. Di fatto, il fattore in grado di spostare gli equilibri è stata la consueta – ma con la Dea particolarmente insistita – ricerca di MIlinkovic-Savic di palle alte, che il serbo ripuliva per sé o per i compagni, sfruttando la sua capacità di vincere questo genere di duelli. Non a caso, in termini di percentuale di duelli aerei vinti, il dato bergamasco è rimasto sotto la media stagionale.

Gara d’attacco

Tuttavia, andando a fare i conti in una gara in cui si è tirato molto, l’Atalanta ha certamente creato più dei biancocelesti, sia in termini di volume di occasioni che di pericolosità delle stesse. Gasperini, insomma, è riuscito a ritrovare immediatamente la propria squadra, chiudendo in fretta la parentesi con le cadute contro Inter in Coppa Italia e Sassuolo in campionato, candidandosi per un posto nella prossima Champions League.

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *