Seguici su

Calcio estero

Arsenal-Manchester City, uno scontro che vale una finale con vista sulla Premier League

Quasi come una finale questa sera all’Emirates. Una sfida che potrebbe decidere un intero campionato

Pubblicato

il

Foto: LaPresse

Arsenal-Manchester City. Questa sera, ore 20.30, Emirates Stadium. Se non siamo di fronte ad una sorta di finale, poco ci manca. La Premier League 2022-2023 ruoterà attorno a questo match, inutile girarci attorno. Le due grandi rivali per il titolo saranno una di fronte all’altra, con tre punti in palio di pesantezza indicibile. In caso di successo di una delle due contendenti la stagione prenderà una direzione ben precisa, mentre il pareggio si potrà valutare come un “tutto è rimandato”. Manca ancora quasi un girone intero alla fine del campionato inglese, ma questa super-sfida avrà un valore davvero notevole.

Il momento dell’Arsenal

Dopo una prima parte di stagione al limite della perfezione, un ritorno in campo nel 2023 di pari livello, i Gunners stanno vivendo il primo vero periodo di appannamento della loro cavalcata. Nelle ultime cinque uscite, infatti, la squadra allenata da mister Arteta ha conquistato solamente 8 punti sui 15 disponibili, con il ko in casa dell’Everton ed i 2 pareggi casalinghi con Brentford e Newcastler. Una lieve flessione fisiologica, a lato di una corsa che vede i biancorossi in vetta sin dall’avvio dell’annata con 51 punti in 21 turni, frutto di 16 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. Come si può notare tre delle cinque occasioni in cui l’Arsenal non ha vinto sono arrivate proprio nell’ultimo mese.

Il momento del Manchester City

I Citizens continuano la loro rincorsa verso il loro quinto titolo negli ultimi sei anni. Dopo stagioni letteralmente dominate, o nelle quali se la vedevano solamente con il Liverpool, mister Pep Guardiola e company stanno affrontando una rivale quanto mai agguerrita. Il distacco ultimamente si era avvicinato alla doppia cifra, ma le ultime 3 vittorie nelle ultime 4 partite, hanno portato il City a 3 sole lunghezze di distacco, seppur con un match in più giocato. 22 uscite, 15 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. Questo è il ruolino di marcia dei biancocelesti. Il ko in casa del Tottenham immediatamente dopo lo scivolone dell’Arsenal ha rappresentato la classica occasione sprecata. Ora tutto sarà rimesso in palio nello scontro diretto.

Cosa ci dirà la super-sfida?

Ci attende una sfida che si giocherà su alti ritmi, con grande intensità e qualità. Nell’unico precedente stagionale i Citizens hanno vinto 1-0, ma si trattava di FA Cup, dato che il match di stasera sarà il recupero di quello dell’andata che è stato rimandato. Il ritorno si giocherà il 26 aprile e, a quel punto, potrebbe davvero decidere ogni discorso a livello di titolo. Ma, come detto, già questa sera si potrebbe dire parecchio sulla corsa al titolo. In caso di vittoria dell’Arsenal il margine di vantaggio tornerebbe a essere di 6 lunghezze con un turno in meno a favore dei Gunners. Se, invece, dovessero vincere i Citizens vivremo il riaggancio (seppur momentaneo) in classifica e ogni scenario muterebbe. I londinesi potrebbero vivere il ko come una “mazzata” dalla quale sarebbe dura rialzarsi, conoscendo anche l’esperienza della squadra di Pep Guardiola, abituata a lottare per il titolo. In caso di pareggio, infine, tutto sarebbe rimandato agli ultimi mesi di campionato, con la sensazione che il City sarebbe ancora in vita, e quindi molto pericoloso, mentre la squadra di mister Arteta potrebbe avere sprecato la chance di chiudere i conti o, quantomeno, indirizzarli, già nel mese di febbraio.

Continua a leggere le notizie di OA Sport Calcio e segui la nostra pagina Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *