Seguici su

Azzurri

Come stanno giocando gli italiani all’estero? Retegui continua a stupire

La Nazionale italiana di Roberto Mancini è pronta a scendere nuovamente in campo tra poco più di due settimane. Come stanno gli italiani all’estero?

Pubblicato

il

Mateo Retegui
Mateo Retegui in azione con la maglia del Tigre (© LaPresse)

Poco più di due settimane e poi ritornerà in campo l’Italia. La Nazionale guidata dal ct Roberto Mancini è pronta a scendere nuovamente sul terreno di gioco dopo le prime due partite giocate rispettivamente contro Inghilterra e Malta per le Qualificazioni al prossimo Europeo. Azzurri impalpabili contro gli inglese, con una sola fiammata di Mateo Retegui in grado di fissare il risultato sull’1-2, e leggermente più incisivi con Malta: 0-2 a Ta’ Qali. Ma tra appena 16 giorni ci sarà la Spagna da affrontare.

Il prossimo 15 giugno al De Grolsch Veste di Enschede, in Olanda, le “Furie Rosse” di mister Jose Luis De La Fuente e l’Italia, si affronteranno nella semifinale (una partita unica) della Nations League. Una gara interessantissima che potrebbe spalancare le porte dello Stadion Feijenoord di Rotterdam, meglio come conosciuto come De Kuip, dove il 18 giugno si giocherà la Finale. Ieri, nel tardo pomeriggio, sono arrivate le convocazioni per la competizione, pubblicate direttamente sul sito della FIGC.

GLI ITALIANI ALL’ESTERO TORNANO IN NAZIONALE

Tra i tanti nomi, oltre ad esempio al ritorno di Mattia Zaccagni, l’esclusione di Tonali e Scalvini (LEGGI QUI), figurano diversi calciatori che hanno disputato l’ultima o diverse stagioni all’estero. Partendo dalla porta non si può non citare Gigio Donnarumma: l’estremo difensore con il PSG ha vinto il titolo di campione di Francia nonostante l’annata (specialmente quella europea) sia stata fallimentare per i parigini. Per lui buone gare giocate ma anche strafalcioni rivedibili.

E se in difesa non si rivedrà Emerson Palmieri che con il suo West Ham molto spesso si è seduto in panchina nonostante la Finale di Conference League raggiunta contro la Fiorentina, a centrocampo si rivedrà Nicolò Zaniolo. Dopo aver lasciato la Roma, il calciatore è approdato al Galatasaray in Turchia. 10 presenze per lui tra campionato e coppa, 3 gol messi a segno in Super Lig e un assist in Turkiye Kupasi. Nella zona centrale del campo ritornerà anche Jorginho oltre a Marco Verratti. Il primo si è visto scippare la Premier League dal Manchester City.

Dopo una strepitosa parte di stagione lui e la sua squadra hanno subito una flessione che li ha portati al secondo posto. L’ex Pescara, cervello del PSG e compagno di Donnarumma, ha portato a casa l’ennesimo trofeo con i francesi raccogliendo 28 presenze in campionato e 7 in Champions League. In attacco ritorneranno sia Wilfried Gnonto che Mateo Retegui. Con il Leeds, Gnonto, è retrocesso in Championship, la Serie B inglese: l’annata non è stata delle più esaltanti. Il classe ’99 in forza al Tigre, invece, ha continuato ad andare in rete in Argentina. 15 presenze e 10 gol in Superliga e una rete anche in Copa Sudamericana.

Foto: LaPresse

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *