Seguici su

Azzurri

Come sta giocando Mateo Retegui in Argentina? La lotta per la classifica cannonieri continua

Come sta giocando Mateo Retegui in Argentina? La lotta per la classifica cannonieri continua. L’Italia di Roberto Mancini è pronta a tornare in campo

Pubblicato

il

Mateo Retegui
Mateo Retegui in azione con la maglia del Tigre (© LaPresse)

Come sta giocando Mateo Retegui in Argentina? La lotta per la classifica cannonieri continua

L’Italia di Roberto Mancini è pronta a tornare in campo: mancano solamente 15 giorni e poi gli Azzurri affronteranno la Spagna di Jose Luis De La Fuente. Giovedì 15 maggio a partire dalle ore 20.45 all’interno dello stadio De Grolsch Veste di Enschede, in Olanda, le due formazioni si scontreranno nella semifinale (partita unica) della Nations League. Un’opportunità importante per le Selezioni che potrebbero quindi staccare un pass per l’ultima gara del torneo.

Nelle liste dei convocati, concentrandoci maggiormente su quella dell’Italia (LEGGI QUI), possiamo nuovamente notare un nome che sino alle scorse partite valide per le Qualificazioni al prossimo Europeo, è stata una sorpresa. Stiamo ovviamente parlando di Mateo Retegui. Il talento naturalizzato italiano entrato in punta di piedi in un reparto carente come quello di attacco, si è fatto subito vedere, fin dall’esordio con la gara contro  l’Inghilterra (LEGGI QUI).

MATEO RETEGUI: OCCHIO AL GIOCATORE DEL TIGRE…SA GRAFFIARE

Lo scorso 23 marzo nella sfida giocata al Maradona e persa per 1-2 contro gli inglesi di mister Gareth Southgate, Retegui è stato l’unico in casa Italia a pungere con una grande zampata, dopo uno splendido assist di Pellegrini. Si è ripetuto nel secondo incontro con la Nazionale maltese. Ha infatti inciso nel tabellino marcatori nuovamente il proprio nome. E sin qui, la pressione, ha decisamente caricato il giocatore nativo di San Fernando in Argentina: ha risposto presente.

In vista del match con le Furie Rosse, Retegui è stato nuovamente convocato. E sinceramente, per quanto sta facendo vedere in Argentina, è stato giusto così. In prestito al Tigre sino al 31 dicembre 2023 e di proprietà del Boca Juniors sta incidendo decisamente sotto porta con la maglia della compagine argentina. Tra Superliga, Copa Sudamerica e Copa Argentina, da inizio anno, l’attaccante ha raccolto 19 presenze e siglato 11 gol. Una media strepitosa e se si pensa che nella massima serie argentina è primo nella classifica marcatori a quota 10 a pari merito con altri 3 giocatori, viene difficile non confidare in lui per il futuro.

Foto: LaPresse

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *