Seguici su

Azzurri

Da quali giocatori parte la rinascita dell’Italia Under 21? La scelta è sempre più limitata….

Pubblicato

il

Torna in campo anche l’Italia Under 21. La selezione cadetta sarà impegnata quest’oggi con San Marino per la prima di due partite valide per le qualificazioni agli Europei del 2025. Carmine Nunziata sta cercando di ricreare un nuovo gruppo per il prossimo biennio, ma al momento non sembrano esserci troppe certezze nei vari ruoli.

Soprattutto fra i pali. Il titolare, Sebastiano Desplanches, è ancora a secco di presenze con il Palermo, mentre Jacopo Sassi e Gioele Zacchi sono sì titolari, ma in terza serie. In difesa la certezza al momento si chiama Lorenzo Pirola, ormai titolarissimo con la Salernitana, assieme a Riccardo Calafiori che si sta prendendo piano piano un posto nonostante sia stato spesso impiegato fuori ruolo. Il pacchetto arretrato è probabilmente quello con meno certezze, con i vari Zanotti, Barbieri e Turicchia ancora in cerca d’autore.

In mezzo al campo è dove sembra esserci quantomeno più talento al momento. Cesare Casadei è un perno del Leicester che vuole l’immediato ritorno in Premier League, mentre ci sono tanti giocatori che stanno sgomitando per un posto da titolare in massima serie. L’Empoli regala la fantasia di Tommaso Baldanzi e Jacopo Fazzini, che sta piano piano sgomitando, Matteo Prati sembra diventato imprescindibile per il Cagliari mentre Edoardo Bove e Fabio Miretti stanno scalando le gerarchie in Roma e Juventus. E attenzione anche a Cher Ndour, che al PSG non sta giocando, ma il talento è enorme.

In avanti ci sono più dubbi. L’unica punta che pare davvero all’altezza pare Lorenzo Colombo che però ha avuto problemi fisici ieri, mentre Francesco Pio Esposito sta iniziando a farsi valere con lo Spezia. Interessanti però anche i possibili esterni: Luca Koleosho si è ritagliato un posto da titolare nel Burnley, mentre spicca la presenza di Wilfried Gnonto, che dovrà ricostruirsi dopo dei mesi bui al Leeds in Chamionships per tornare protagonista anche nella Nazionale maggiore.

Foto: LaPresse

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *