Seguici su

Inter

Pagelle Inter-Udinese 4-0, voti Serie A: Calhanoglu dominante, Perez disastroso

Pubblicato

il

Calhanoglu_Inter_Lapresse

Inter-Udinese, il sabato della Serie A 2023-2024 si chiude con un altro incontro del programma della quindicesima giornata. A San Siro gli uomini di Simone Inzaghi battono nettamente quelli di Cioffi. Ecco le pagelle del match.

PAGELLE INTER-UDINESE 4-0

INTER

Sommer 6 – Non troppo sollecitato, lo svizzero dà comunque la solita sicurezza al reparto.
Bisseck 6,5 – Gioca una partita di consistenza mostrando tutta la sua crescita.
Acerbi 6 – Dirige la retroguardia nerazzurra con il solito ordine.
Bastoni 6,5 – Al rientro dopo l’infortunio, non sbaglia un colpo mostrando anche la solita propensione offensiva (56′ Carlos Augusto 6 – Entra quando il risultato è già cristallizzato portando a casa la prestazione).
Darmian 6 – In difesa o a centrocampo da “quinto”, il difensore azzurro è sempre positivo.
Barella 6 – In mezzo al campo si concede una serata senza troppe scorribande, ma con tanta attenzione e pulizia.
Calhanoglu 7,5 – Il turco si dimostra sempre di più un giocatore totale. Gol e assist per il giocatore glaciale dal dischetto (71′ Asslani 6 – Tiene la barra dritta nei venti minuti a disposizione).
Mkhitaryan 7 – L’armeno sforna un assist per Thuram in una serata come al solito costellata da tante giocate importanti (79′ Sensi 6 – Si rivede dopo tanto tempo facendo capire di avere gran voglia di giocare).
Dimarco 7 – L’esterno nerazzurro sa essere fonte di gioco e stoccatore: a proposito di giocatori moderni e totali (71′ Cuadrado 6 – Si accoda agli altri cambi compiuti da Simone Inzaghi mettendo a referto un finale di partita sufficiente).
Thuram 7 – Un altro gol per far capire a tutti che colpo di mercato e che impatto ha avuto l’attaccante francese sui destini dell’Inter e della Serie A (56′ Arnautovic 6 – Si muove su tutto il fronte d’attacco andando a caccia dell’acuto. Non lo trova, ma è comunque sufficiente).
Lautaro 7 – Non poteva mancare il timbro del capitano nerazzurro in una serata di goleada che continua ad aggiornare le sue incredibili cifre.

All. Simone Inzaghi 8 – La sua Inter è sempre più fluida e qualitativa. Il merito è tutto suo.

UDINESE

Silvestri 6 – Sui gol subiti in rapida successione non può fare altro che capitolare raccogliendo i palloni in fondo al sacco.
Perez 4,5 – Serata nerissima per il difensore dei friulani che causa il rigore iniziale che apre la goleada non riuscendo poi a riprendersi.
Kabasele 5 – Se l’Udinese subisce 4 gol a San Siro anche lui ha le sue colpe…
Joao Ferreira 4,5 – Come Perez vive una serata stortissima. Si fa ammonire dopo pochi minuti, il primo sintomo di 90′ che poi si trasformano in un incubo.
Ebosele 5,5 – Con la sua cilindrata è l’unico che prova un po’ a tenere botta alle avanzate nerazzurre, ma anche lui alla fine va in confusione (62′ Kristensen 6 – Entra a gara decisa. Ci mette comunque impegno anche in una situazione scomoda).
Samardzic 5 – L’osservato speciale, visti i precedenti estivi, alla fine non porta nulla di particolare ai suoi (62′ Lovric 6 – Mette un po’ d’ordine per i friulani, in una partita comunque ampiamente finita).
Walace 5 – Non scherma e non riesce a dirigere il traffico venendo triturato dal centrocampo nerazzurro.
Payero 5 – Male, molto male. Impacciato e macchinoso in una partita in cui servirebbe gamba e sacrificio (86′ Zarraga sv).
Zemura 5 – Altra prestazione negativa per l’esterno che  sta vivendo una serie di partite pessime (86′ Ehizibue sv).
Pereyra 5 – Schierato in supporto a Lucca finisce “senza ossigeno”, senza palloni e senza linee da esplorare.
Lucca 5,5 – Solo che più solo non si può. Prova a metterci il fisicone quando arriva qualche pallone alto, ma non può nulla contro le grinfie della retroguardia nerazzurra (75′ Thauvin 6 – Ingresso ovviamente sfortunato, vista la situazione, che non aggiunge o toglie niente).

All. Gabriele Cioffi 4,5 – Senza un piano chiaro, senza idee, la sua squadra naufraga dopo aver subito il primo gol.

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *