Seguici su

Calcio estero

La fase finale della Coppa d’Africa danneggia le squadre di Serie A? Come cambiano le formazioni e quando ritovano i convocati

Pubblicato

il

Victor Osimhen (© LaPresse)

La Coppa d’Africa prosegue inesorabilmente lungo il corso che porterà sino alla finale dell’11 febbraio. Attualmente conosciamo tutte le squadre che prenderanno parte ai quarti e viene subito da pensare ai giocatori “italiani” in forza alle proprie Nazionali. Un esempio è Victor Osimhen.

Con la sua Nigeria il bomber del Napoli sta andando forte e dunque Walter Mazzarri dovrà ancora rinunciare alle sue giocate e ai suoi gol. Stesso discorso per Gian Piero Gasperini e la sua Atalanta: in avanti manca l’apporto di Ademola Lookman, compagno di Osimhen tra le file della Nigeria così come Chukwueze del Milan.

Zito Luvumbo starà ancora fuori visto il suo impegno con l’Angola e dunque Claudio Ranieri sta pensando giornata dopo giornata a nuove strategie per il suo Cagliari. L’assenza di Lassana Coulibaly sta impegnando e non poco Pippo Inzaghi, che deve fare a meno di un giocatore fondamentale. Insomma i campioni lontani dalla Serie A sono differenti: resta da capire quando faranno ritorno ai propri club.

PROGRAMMA COPPA D’AFRICA 2023 (orari italiani)

QUARTI DI FINALE

Venerdì 2 febbraio

1) Ore 18.00 Nigeria-Angola – Felix Houphouet Boigny Stadium, Abidjan
2) Ore 21.00 DR Congo-Guinea – Alassane Ouattara Stadium, Abidjan

Sabato 3 febbraio

3) Ore 18.00 Mali-Costa d’Avorio – Stade de la Paix, Bouaké
4) Ore 21.00 Capo Verde-Sudafrica – Charles Konan Banny Stadium, Yamoussoukro

SEMIFINALI

Mercoledì 7 febbraio

1) Ore 18.00 Vincente Quarto di Finale 1 – Vincente Quarto di Finale 4
2) Ore 21.00 Vincente Quarto di Finale 3 – Vincente Quarto di Finale 2

FINALE 3/4 POSTO

Sabato 10 febbraio

Ore 21.00 Finale 3°-4° posto – perdente semifinale 1 – perdente semifinale 2

FINALISSIMA

Domenica 11 febbraio

Ore 21.00 Finalissima 1°-2° posto – vincente semifinale 1 – vincente semifinale 2

Foto: LaPresse

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *