Seguici su

Calcio estero

Roberto Mancini, flop con l’Arabia Saudita in Coppa d’Asia? Corea indigesta e futuro nebuloso

Pubblicato

il

Roberto Mancini

Si chiude agli ottavi l’avventura dell’Arabia Saudita in Coppa d’Asia. Non era sicuramente il miglior accoppiamento, ma la Nazionale di Roberto Mancini si mangia le mani per la sconfitta ai rigori contro la Corea del Sud, con Al Najei e Ghareeb che condannano i figli del deserto all’eliminazione.

Una partita che sembrava essersi messa al meglio con la rete di Radif durante il recupero del primo tempo. Ma chi di recupero ferisce, di recupero perisce: i coreani, guidati in panchina da un’altra conoscenza del calcio italiano come Jurgen Klinsmann, beffano gli avversari al nono minuto di extratime del secondo tempo, con Cho Gue-sung che spezza i sogni degli arabi dopo un’uscita a vuoto di Al-Kassar.

Andare a disputare la lotteria dei rigori con questa attitudine diventa difficile e difatti è diventato protagonista il portiere  Cho Hyun-Soo, capace di parare il terzo ed il quarto tiro dal dischetto dell’Arabia Saudita. Con Mancini che, dopo il secondo errore, è tornato negli spogliatoi, non credendo nel miracolo e non assistendo al tiro decisivo di Hwang Hee-Chan.

Non il modo migliore per chiudere la prima esperienza ufficiale sulla panchina araba, con i media che non saranno probabilmente molto morbidi con l’ex CT dell’Italia visto anche il lauto stipendio a lui elargito. Saranno giorni infuocati per il Mancini d’Arabia.

Foto: LaPresse

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *