Seguici su

Coppe Europee

Quanto può guadagnare il Milan in Europa League? I premi per vittoria e passaggio del turno

Pubblicato

il

Stefano Pioli
Pioli / LaPresse

Il Milan vede gli ottavi di finale dell’Europa League. Il 3-0 di San Siro della sfida d’andata contro il Rennes permette ai rossoneri di approcciare con poche ansie il match di ritorno di stasera in Francia, ma rimanendo comunque sul pezzo per potersi garantire il passaggio del turno.

Che, oltre all’avanzamento in una competizione continentale, permetterebbe alla società rossonera di arricchire le proprie casse. Certo non con le stesse cifre che avrebbe garantito la Champions League, che con la semifinale dello scorso anno garantì la metà dei 130 milioni di attivo con cui si concluse la stagione 2022/2023, ma sicuramente danno una grossa mano.

L’accesso al turno di spareggio ha garantito ai rossoneri un ingresso di 500.000 euro, mentre gli ottavi sono accompagnati da un assegno da 1,2 milioni. Più si continua il proprio cammino, più i premi aumentano: un milione e ottocentomila euro per l’arrivo ai quarti di finale, mentre si sale a due milioni e otto in caso di semifinale. La finale porterà in dote 4,6 milioni mentre la vincitrice si metterà in tasca altri quattro milioni, per un totale complessivo di 14,9. Oltretutto bisogna aggiungere i minimo 5 milioni del market pool e, in caso di successo, la qualificazione alla Supercoppa Europea che garantisce altri 3,5 milioni, oltre agli incassi dei botteghini.

I POSSIBILI GUADAGNI DEL MILAN IN EUROPA LEAGUE

  • Accesso ai turni di spareggio: 500.000 euro
  • ottavi di finale: 1,2 milioni di euro
  • quarti di finale: 1,8 milioni di euro
  • semifinali: 2,8 milioni di euro
  • finale: 4,6 milioni di euro
  • vittoria Europa League: 4 milioni
  • partecipazione alla Supercoppa Europea: 3,5 milioni

 

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *