Seguici su

Le pagelle

Pagelle Genoa-Udinese 2-0, voti Serie A: Retegui formato super, Gudmundsson incanta

Pubblicato

il

Mateo Retegui (© LaPresse)

PAGELLE GENOA-UDINESE 2-0

GENOA

Martinez 6. Spettatore non pagante il portiere del Genoa che deve impegnarsi poco o nulla. I tiri che arrivano dalle sue parti vengono neutralizzati facilmente.

De Winter 6. Il difensore rossoblù riesce ad arginare gli attacchi bianconeri. Gli attaccanti che passano dalle sue parti non hanno vita facile e ci mette impegno.

Bani 7. Super gara per il centrale genoano. Dietro è a dir poco impeccabile. Ci mette impegno e voglia di fare bene tant’è che dalle sue parti non si passa. Poi con uno stacco imperioso chiude definitivamente il match.

Vasquez 6,5. Come tutto il reparto arretrato non deve fare straordinari. Con cinismo e determinazione riesce a tenere botta ai rari attacchi avversari. Dal 55′ Vogliacco 6. Gara ordinata per lui che si adatta al ritmo e aiuta i compagni.

Sabelli 6. Gestione della sfera per lui che riesce a portare a casa una sufficienza meritata. Corre e riesce a tenere il passo degli avversari senza commettere errori. Dal 78′ Spence: s.v.

Badelj 6. Fa tanta legna a centrocampo il giocatore rossoblù che si impegna particolarmente in fase di interdizione. Sporca le linee di passaggio avversarie e mette ordine. Dall’87’ Strootman: s.v.

Frendrup 6,5. Si muove bene al centro del campo. Svaria e si scontra con gli avversari che difficilmente gli tengono testa perché è decisamente in serata sì.

Messias 6,5. L’ex Milan dà la giusta imprevedibilità in mezzo al campo. Corre e lotta, non si ferma e tenta sempre di saltare l’uomo creando la superiorità numerica. Dal 78′ Malinovskyi: s.v.

Martin 6,5. Prestazione di spessore per lui che corona una serata da ricordare con un assist. Non dà punti di riferimento agli ospiti che non gli stanno dietro.

Gudmundsson 6,5. Quando ha il pallone tra i piedi la sua squadra si accende sempre e lo fa in maniera velenosa. Salta l’uomo, cerca l’uno contro uno e quando lo fa, spesso e volentieri lo vince. Di certo è l’uomo in più in questa formazione.

 Retegui 7,5. Il bomber genoano vuole mandare segnali importanti a Luciano Spalletti in vista dell’Europeo che verrà e anche questa sera si è dimostrato efficace. Caparbi, ha lottato dal primo all’80esimo e oltre al gol, splendido e in rovesciata, si è sacrificato per la squadra. Dal 79′ Ekuban: s.v.

UDINESE

Okoye 6,5. L’estremo difensore friulano tiene in piedi la sua squadra in una serata nera in termini difensivi. Con le sue parate riesce a tenere alta la tensione. In occasione delle due reti può poco o nulla.

Perez 6. Il calciatore bianconero oggi non vive una serata pessima, anzi, probabilmente è tra i migliori dei suoi. Riesce a non farsi superare spesso e lotta.

Giannetti 5. Gara da dimenticare per lui che non difende come avrebbe dovuto. Quando il Genoa attacca va in difficoltà e Retegui lo impegna particolarmente.

Kristensen 4,5. Partita con errori da matita rossa…oltre al cartellino dello stesso colore. Ingenuamente, lascia i suoi in dieci e non riesce a entrare mai in ritmo gara.

Ehizibue 5. L’esterno dell’Udinese deve vedersela con un Martin in formato super e non è semplice per lui che dietro fa acqua da tutte le parti. Dal 46′ Ebosele: 5,5. Si fa ammonire e non entra con il giusto piglio.

Lovric 6. Sfida come al solito ordinata per lui nonostante il risultato sia sfavorevole ai suoi. A centrocampo amministra i palloni che arrivano dalle sue parti e mette ordine. Dall’86’ Zarraga: s.v.

Walace 5,5. Se nelle gare precedenti è stato quasi sempre tra i migliori in campo con prestazioni da incorniciare specialmente guardando all’impegno e al sacrificio, oggi è mancato qualcosa: ad esempio la fisicità a centrocampo.

Samardzic 5,5. Questa sera il suo genio e il suo estro sono mancati ai friulani che non sono riusciti mai realmente a essere pericolosi sotto porta se non in rare occasioni. Dal 54′ Ferreira: 6. Prende il posto di uno spento Samardzic e si impegna.

Zemura 5,5. Anche per lui serata da dimenticare. Non incide e sulla fascia è veramente difficile prendere le misure e raggiungere il fondo con Sabelli pronto a proteggere la propria porzione di campo. Dal 54′ Kamara: 6. Ingresso che dà un po’ più di brio ai suoi.

Thauvin 5.Gioca dietro l’unica punta ma si sente veramente poco. Svaria ma sembra, molto spesso, correre totalmente a vuoto. Non è una serata facile per lui. Dal 78′ Davis: s.v.

Lucca 5,5. Il bomber friulano non ha vissuto una serata coi fiocchi. Arginato bene dalla retroguardia rossoblù, a fatica, ha sbracciato e cercato di liberare e aprire spazi ai compagni.

Foto: LaPresse

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *