Seguici su

Serie A

Sfida a distanza tra Juventus e Inter: gli scenari di classifica e il recupero all’orizzonte

Pubblicato

il

Massimiliano Allegri Simone Inzaghi
Inzaghi Allegri / LaPresse

Con tredici partite ancora da giocare, sembra difficile vedere un epilogo differente rispetto ad un successo dell’Inter in campionato. La squadra di Simone Inzaghi è comodamente in testa alla classifica, con la Juventus che al momento è lontana ben dieci punti, dopo essere stata addirittura in testa un mese fa.

Da allora i bianconeri non hanno più trovato il bandolo della matassa: due punti in quattro partite, con i pareggi con Empoli e Verona a chiudere una ministriscia di due ko in fila con Inter e Udinese e i nerazzurri sono così volati lontano in classifica.

I nerazzurri hanno anche l’opportunità di allungare ancora. In primis con il match contro il Lecce, ipotizzando una contemporanea vittoria dei bianconeri contro il Frosinone, potrebbero tenere il margine intatto. Ma soprattutto il recupero del 28 febbraio contro l’Atalanta è una golosa occasione per allontanarsi ancora di più, con 13 lunghezze.

Poi arriveranno partite intricate con Genoa e soprattutto a Bologna prima della Champions League, ma dall’altra parte la squadra di Allegri non è messa meglio con incroci con Napoli e Atalanta dove può rischiare di cogliere anche meno di tre punti. E mettere una definitiva pietra sulle sue ambizioni tricolori.

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *