Seguici su

Azzurri

Come sta Berardi? I tempi di recupero e il possibile rientro: non gioca da un mese. E in ottica Nazionale…

Pubblicato

il

Berardi / LaPresse

Il Sassuolo sta soffrendo le pene dell’inferno in questa stagione. I neroverdi sono ormai invischiati a pieno titolo nella lotta salvezza e la stanno affrontando senza il proprio leader tecnico, Domenico Berardi.

L’esterno della Nazionale è fuori ormai da un mese a causa di una sottile lesione longitudinale composta del menisco mediale che lo ha costretto ad un’operazione a fine gennaio. Non è un caso che senza l’apporto del suo numero 10, i neroverdi hanno raccolto un solo punto in cinque partite, finendo a pari punti con Verona e Cagliari al diciottesimo e diciannovesimo posto. 

Il rientro di Berardi potrebbe essere il primo regalo per Emiliano Bigica, promosso allenatore della prima squadra dopo l’esonero di Federico Dionisi arrivato ieri sera. L’ala offensiva potrebbe tornare a disposizione già per il match di recupero contro il Napoli del 28 febbraio, ma potrebbe non avere minuti nelle gambe. Più probabile invece un utilizzo per la delicatissima gara contro il Verona del 3 marzo. 

Tutto questo potrebbe averlo ‘offuscato’ in ottica Nazionale. Dove le cose già non stavano andando per il meglio: dopo l’opaca prestazione con la Macedonia del Nord, il CT Spalletti decise di fare a meno di Berardi, e gli spifferi nell’ambiente parlarono di un calabrese assai contrariato della decisione. Se il ritorno dovesse avvenire per il 3 marzo, il calciatore avrebbe solo tre partite per potersi candidare per un posto nei convocati per la tournée americana di fine marzo, nonostante sia, con Orsolini e Pinamonti, il miglior marcatore italiano in Serie A con 9 reti.

Puoi seguire OA Calcio su Facebook

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *